Mestre, aggredito davanti alla fidanzata per rapina

Un ragazzo di 27 anni la stava accompagnando in centro quando un pregiudicato lo ha preso a ceffoni per portargli via i soldi. Lei lo ha messo in fuga chiamando il 113

MESTRE. Aggredito e preso a ceffoni da un pregiudicato davanti alla fidanzata. Brutta scena domenica pomeriggio  a Mestre. Un ragazzo di 27 anni stava facendo una passeggiata con la fidanzata e un amico quando è stato aggredito da un uomo che voleva derubarlo.

I tre erano diretti in centro quando sono stati avvicinati da un uomo di circa 40 anni che ha intimato al ragazzo di dargli quanto avesse in tasca ed ha cominciato a palpargli il giubbotto.

Il ragazzo ha opposto resistenza cercando di allontanare il malvivente, spingendolo lontano. Ma questo in tutta risposta gli ha dato due ceffoni, asserendo di avere bisogno di soldi per comprare della droga e di essre già stato in carcere.

La fidanzata della vittima, riusciva a contattare il 113, che interveniva prontamente raccogliendo le testimonianze e verificando l’eventuale presenza di telecamere di sorveglianza.

Quando i poliziotti sono giunti sul posto l’aggressore si era già dileguato, spaventato. La vittima non ha riportato ferite e non ha ritenuto di ricorrere a cure mediche.