Scivola in un canalone muore 46enne di Mestre

Il corpo di Enrico Usai è stato ritrovato ieri a Punta Almana. Era sparito da sabato tra le cime bresciane. Doppio funerale: nella chiesa di via Servi di Maria e a Nuoro

Lo cercavano da giorni tra i monti attorno a Brescia: è stato trovato ieri mattina, nel fondo di un canalone nella zona di Punta Almana.

È morto così il manager commerciale Enrico Usai, 46 anni, cresciuto a Mestre – dove abitano attualmente i suoi familiari – residente da qualche anno a Mogliano, ma domiciliato da tempo a Sarezzo, in provincia di Brescia, paese dove lavorava per una azienda del settore arredo bagno.

Di lui si erano perse le tracce da sabato, anche se l’allarme vero e proprio è scattato lunedì, perché Usai era atteso per un lavoro in Germania, ma non si era presentato. Erano così partite le ricerche delle squadre del soccorso alpino, dei volontari con l’aiuto dei cani, i vigili del fuoco e carabinieri della compagnia di Chiari, del soccorso alpino, che hanno velocemente trovato la sua auto parcheggiata all’inizio di un sentiero. Ma di lui, nessuna traccia.

Fino a ieri mattina, quando l’epilogo è stato il più funesto: il corpo dell’uomo è stato trovato nel fondo di un ripido canalone, a mille metri di altitudine. A tradirlo, potrebbe essere stato anche il terreno ghiacciato a causa delle temperature dei giorni scorsi. Complesse le operazioni di recupero, grazie ad un elicottero del Soccorso alpino della Guardia di Finanza. Nel corso della giornata, lo straziante riconoscimento da parte dei familiari. Enrico Usai era mestrino, si era diplomato all’Istituto Berna. Risiedeva, però, a Mogliano: da tempo, infatti, si era trasferito fuori città, sempre in viaggio attraverso l’Europa per il suo lavoro di agente di commercio. In paese era conosciuto per la sua grande passione per la montagna. La famiglia fa sapere che un primo funerale si svolgerà nei prossimi giorni – non appena la magistratura bresciana darà il nullaosta – nella chiesa dei Servi di Maria, a Mestre. Un secondo funerale si terrà anche in provincia di Nuoro, dove si trova la famiglia dei genitori e dove Enrico sarà sepolto.

©RIPRODUZIONE RISERVATA