«Antifurto alla Roncalli» raccolte oltre 360 firme

di Giovanni Monforte

Quarto. Un successo l’iniziativa di genitori e insegnanti dell’istituto comprensivo dopo l’incursione dei ladri che hanno portato via 25 computer e dodici tablet

QUARTO. I genitori della scuola Roncalli chiedono la messa in sicurezza, contro furti e danneggiamenti, di tutti i plessi dell’istituto comprensivo di Quarto. La richiesta, corredata da 362 firme, è stata consegnata all’amministrazione comunale e alla dirigente scolastica. Giunge a pochi giorni dal pesante furto compiuto alla media Roncalli, dove i ladri hanno trafugato 25 computer portatili e 12 tablet.

Nella petizione si chiedono l’installazione di antifurto e la stipula di un’assicurazione a tutela della strumentazione didattica. L’iniziativa è stata promossa dai rappresentanti dei genitori in Consiglio d’istituto e da una delegazione di rappresentanti di classe di tutti i plessi del Comprensivo. «La richiesta prioritaria di tutta la comunità è di creare le condizioni affinché un furto come quello avvenuto non si verifichi più», spiegano i genitori, «è significativo che il documento sia stato sottoscritto, in tre giorni, da 362 fra genitori, insegnanti e cittadini. Ma questo documento vuole essere anche di supporto nella ricerca, promossa dall’amministrazione comunale, di una sponsorizzazione per l’installazione di un impianto anti intrusione. Riteniamo che dare una misura di quanto sia sentita fra la cittadinanza questa esigenza possa essere uno stimolo per eventuali sponsor».

Gli stessi genitori hanno avviato una raccolta fondi per recuperare i fondi necessari per riacquistare la strumentazione sottratta. Lo scorso weekend i genitori sono stati ospitati nello stand dell’associazione “Per Quarto”, in occasione dei mercatini di Natale in piazza. In due giorni sono stati raccolti 700,23 euro. «Abbiamo deciso di versare anche i 23 centesimi, perché sono il frutto dell’offerta di due bambine, che hanno capito cosa stavamo facendo e hanno voluto contribuire con le loro monetine», concludono i rappresentanti dei genitori in Consiglio d’istituto, «in questo semplice gesto sono poste tutte le nostre speranze».

I genitori ringraziano tutti coloro che hanno reso possibile la due giorni di raccolta ai mercatini. Le donazioni sono possibili anche tramite bonifico o bollettino postale intestati all’Istituto comprensivo statale Roncalli-Quarto d’Altino con causale “Erogazione liberale per l’ampliamento dell’offerta formativa”.

Per le donazioni presso la filiale di Quarto della Banca della Marca l’Iban è IT 55 R 03599 01800 0000 00138037. Per il bollettino postale il numero di conto è 12722302. Per il Banco Posta l'Iban è IT 71 L 07601 02000 0000 12722302.

©RIPRODUZIONE RISERVATA