Marghera, rissa e accoltellamento. Quattro persone ferite 

Il primo episodio davanti al centro delle associazioni Gardenia, il secondo in piazza Mercato, feriti marito e moglie

MARGHERA. Accoltellamento e rissa oggi a Marghera, tre persone ferite compreso lo stesso aggressore.  Il primo episodio è avvenuto intorno alle 16.15 davanti al centro delle associazioni Gardenia. Un cittadino marocchino ha incrociato un cittadino tunisino, riconoscendo colui che, pochi giorni prima gli aveva rubato il telefonino. Gli ha chiesto di ottenerlo indietro, e per tutta risposta il tunisino ha estratto il coltello e lo ha colpito con due fendenti, uno alla gola e uno alla gamba. Non contento ha raccolto una pietra e gliel'ha tirata in testa, prima di darsi alla fuga. Il marocchino è rimasto ferito, è stato ricoverato all'ospedale ma non sarebbe in pericolo di vita.

Circa un'ora dopo ferocie rissa davanti al bar San Marco. Un tunisino seduto - in un primo momento si pensava che fosse lo stesso dell'accoltellamento, ma non vi sono riscontri - ha cominciato ad offendere tutti i passanti, prendendosela soprattutto con gli italiani, con offese varie. Marito e moglie residenti in zona si sono avvicinate  invitandolo a smetterla. E dalle parole si è passati ai fatti. E anche in questo caso sarebbe spuntato un coltello. Feriti marito e moglie, e lo stesso tunisino che sarebbe stato colpito alla schiena con una sedia.