Oriago, anziana aggredita e rapinata in casa

di Alessandro Abbadir

Borbiago. Dopo il furto hanno spruzzato in faccia alla donna spray al peperoncino. Abitazioni svaligiate anche a Oriago

ORIAGO. Momenti di terrore e case sottosopra negli ultimi giorni Oriago e Borbiago di Mira, dove sono state derubate diverse persone in via Basilicata, via Malpaga e via Campania. In via Malpaga una donna anziana, Regina Meggiato, è finita anche all’ospedale, i rapinatori nel cuore della notte le hanno spruzzato addosso anche uno spray al peperoncino urticante.

L’ultimo colpo che ha sconvolta la vita di una famiglia è quello capitato lunedì sera ai coniugi Paolo Beggiora e la moglie Giannina Ongaro che abitano in via Campania fra Borbiago e Oriago. «Eravamo usciti di casa nel tardo pomeriggio», spiegano i coniugi, «e siamo stati a fare compere per circa un’ora. Lunedì quando siamo tornati verso le 18.30 abbiamo trovato la porta aperta. Ci siamo subito chiesti come mai, visto che eravamo sicuri di averla chiusa a chiave. Appena entrati in casa era tutto sottosopra, un disastro. Abbiamo capito che i ladri avevano razziato tutto quello che avevano trovato». I ladri hanno portato via oro e gioielli per circa un migliaio di euro. «Quello che fa più male è che hanno rubato perfino nel salvadanaio del mio nipotino per portare via le monete da due euro», dice Paolo Beggiora, «le stanze da letto erano tutte sottosopra. Ci sono volute ore per mettere tutto a posto. Con ogni probabilità ci controllavano da qualche giorno e sono entrati in aione in due-tre persone appena hanno capito che ci allontanavamo». I due coniugi hanno denunciato il fatto ai carabinieri della tenenza di Mira che sono arrivati sul posto in poco tempo alla ricerca di indizi per rintracciare i responsabili del furto.

Poco distante dalla casa dei coniugi Beggiora, in via Malpaga sempre a Borbiago, una settimana fa i ladri – in questo caso dei veri e propri rapinatori – erano entrati di notte nella casa della signora Regina Meggiato che vive con il figlio e la nuora. Hanno razziato valori per migliaia di euro e quando i residenti si sono accorti dei ladri in casa nel cuore della notte, questi per allontanarsi hanno spruzzato addosso a tutti dello spray al peperoncino. Ad avere pesanti conseguenze è stata però Regina Meggiato, un’anziana che è dovuta andare anche all’ospedale per problemi respiratori.

«Non voglio parlare di quello che è successo», spiega sconvolta la donna in lacrime, «voglio solo dimenticarlo». Anche in questo caso l’aggressione e la rapina sono state denunciate ai carabinieri tenenza.

Infine i ladri hanno creato ansia e preoccupazione anche in via Basilicata lunedì sera, dove tre case sono state visitate all’ora di cena. In questo caso però i ladri dopo aver fatto altri due colpi sono stati messi in fuga dai residenti. Uno dei banditi è fuggito attraverso i campi dileguandosi.