La rabbia, un tentato suicidio, poi la resa

di Serenella Bettin

Ragazzo esasperato vuole strangolarsi. Poi l’ordine del prefetto: «Tornate o niente ospitalità»