Camion perde il carico, autostrada in tilt: 11 chilometri di coda

Traffico bloccato tra San Giorgio di Nogaro e Latisana in direzione Venezia. Un secondo incidente tra San Stino e Portogruaro

VENEZIA. Doppio indidente sulle autostrade del nordest, con pesanti ricadute per gli automobilisti e i camionisti in viaggio.

Alle 16.3 di mercoledì, erano ben 11 i chilometri di coda tra Villesse e Latisana in direzione Venezia e 2 chilometri in A23, direzione nodo di Palmanova, in conseguenza dell’incidente accaduto fra San Giorgio di Nogaro e Latisana, in direzione Venezia, che non è ancora risolto: sono ancora in corso, infatti, le operazioni di rimozione dei mezzi e di pulizia della carreggiata. 

I mezzi coinvolti nell'incidente

Un secondo incidente fra mezzi pesanti è accaduto tra San Stino di Livenza e Portogruaro, in direzione Trieste. Anche in questo caso si è trattato di un tamponamento, senza feriti. In questo caso i chilometri di coda sono 8 in questo tratto, con rallentamenti anche nella corsia opposta a causa degli automobilisti curiosi, che riducono la velocità.

Alle 15 - si diceva - il primo incidente, con un tamponamento fra un camion e un furgone, in A4, fra San Giorgio di Nogaro e Latisana in direzione Venezia. Lo scontro non ha provocato feriti, ma il materiale trasportato dal mezzo pesante, bobine di carta, è finito anche sulla carreggiata opposta, in direzione Trieste, bloccando il traffico. Sono così istituite le uscite obbligatorie a San Giorgio di Nogaro e a Latisana e chiuse anche le entrate per consentire la rimozione dei mezzi e la pulizia del manto stradale. Quindi chi arriva da Udine e Trieste deve uscire a San Giorgio, mentre chi arriva da Venezia deve uscire a Latisana. A Latisana può entrare solo chi è diretto a Venezia, mentre a San Giorgio solo chi è diretto a Udine