Senza stufe, i profughi bloccano la strada

di Diego Degan

Cona. Sotto la pioggia una cinquantina di rifugiati ha protestato contro le proibitive condizioni di vita all’interno della base