Venezia, tabaccheria svaligiata e devastata

di Carlo Mion

Il titolare si sfoga su Facebook: "Rassegnati perché sappiamo che questi delinquenti rimarranno impuniti"

VENEZIA. Devastata dai ladri la tabaccheria 64, di Ennio Zane a San Giacomo dell'Orio, a Venezia. Ingenti i danni e il bottino.

Racconta il titolare su Facebook: « Questa mattina una telefonata ci ha avvisato che durante la notte la nostra tabaccheria era stata svaligiata. Rubato tutte le sigarette, i gratta e vinci, il fondo cassa e sopratutto la nostra serenità. Questi maledetti hanno sfondato la vetrina, tolto dagli scaffali le sigarette, svuotato il magazzino, non contenti, hanno rovistato in tutti i cassetti lasciando dietro a loro il vuoto e dentro a noi rabbia e rassegnazione - continua Zane -. Rabbia perché in pochi minuti abbiamo visto volatilizzarsi i sacrifici di giorni, mesi, anni di lavoro. Rassegnati perché sappiamo che questi delinquenti rimarranno impuniti e anche qualora, grazie all'impegno delle forze dell'ordine, venissero presi, uscirebbero presto di galera perché purtroppo siamo in Italia e la giustizia funziona così».