Si stringe il cerchio sul luogo dell’orrore

di Rubina Bon e Carlo Mion

Musile. I carabinieri sono convinti di riuscire a individuare la zona in cui è venuta alla luce la bimba trovata morta