Ruba vestiti alla "Nave de Vero". Placcato da un carabiniere

Il ladruncolo aveva spintonato gli addetti scappando per i corridoi del centro commerciale. Ha travolto una donna ma è stato fermato dal militare fuori servizio

L'arresto in diretta alla "Nave de vero"

MARGHERA. Una fuga di corsa per il centro commerciale "Nave de vero", inseguito dalla security e travolgendo una donna che stava guardando le vetrine. Per un ladruncolo di vestiti, Badredine Mazouzi, 23 anni, lo "stop" è arrivato da un carabiniere fuori servizio, che l'ha inseguito e placcato.

Il ragazzo aveva rubato alcune magliette al negozio OVS, mettendole sotto le sue. Una manovra che non era sfuggita agli addetti alla sicurezza che l'hanno fermato subito dopo le casse.

Il ragazzo ha pensato male di reagire, spintonando gli addetti e fuggendo per i corridoi del centro commerciale pieno di gente. Qui ha travolto una donna di 52 anni che stava camminando con gli occhi alle vetrine e che è finita a terra facendosi male (portata in ospedale ne avrà per 10 giorni).

Droga a Mestre, un arresto e due rimpatri

Il carabiniere della stazione di Mirano, in quel momento  fuori servizio, lo ha però visto e preso con un inseguimento "bruciante" e un placcaggio rugbistico tra gli applausi degli altri clienti.

Poi lo ha consegnato a una pattuglia dell'Arma  che lo ha ammanettato e portato in caserma. Dovrà rispondere del reato di rapina.