«Hanno abbattuto la torre Vinyls, ma le nostre lotte restano»

di Gianni Favarato

Lucio Sabbadin nel novembre 2009 era tra coloro che salirono a 176 metri per protestare contro la chiusura: «Quegli impianti andavano rilanciati»