Allarme bomba in tribunale: evacuate tutte le sedi

Una voce per il momento ancora ignota ha ripetuto la stessa scena del 22 settembre: ha annunciato l'ordigno senza specificare in quale edificio. Udienze sospese e ispezioni in corso

VENEZIA. Stessa tecnica, accento “nostrano”, uomo, chiama il 115 di Treviso.
Nuovo allarme questa mattina nei tribunali di Venezia. La voce, per il momento ancora senza nome, ha annunciato che c’era una bomba in tribunale. E ancora una volta non ha specificato quale.
Come di prassi la sala operativa del 115 ha girato la notizia a quella della questura, che a sua volta ha ordinato l’evacuazione di tutti gli uffici giudiziari.
Venezia, allarme bomba in tribunale: udienze sospese 
Tribunale civile (a Rialto), penale (a piazzale Roma, corte d’appello civile e penale (a San Beneto) e tribunale minorile (a Mestre) sono stati evacuati verso le 11 con la sospensione delle udienze.
Nei vari posti ispezioni con i cani anti esplosivo mentre tutto il personale, avvocati, imputati, testimoni e pubblico è stato fatto scendere e allontanare.
La sala operativa del Suem, come da protocollo, ha fatto avvicinare ambulanze.
Una telefonata uguale era stata registrata il 22 settembre dai carabinieri di Mestre e anche quella volta aveva provocato un'evacuazione e ispezione di tutte le sedi, ma non era stato trovato nulla.
©RIPRODUZIONE RISERVATA