Jesolo, con il sole ritornano anche i turisti: alberghi al completo

di Giovanni Cagnassi

Strutture tutte esaurite fino al 17 settembre. Presenze soprattutto dall’estero: Austria, Germania, Svizzera, Est Europa

JESOLO. Torna a splendere il sole e da ieri la costa veneziana si riempie ancora per questa prima metà di settembre che potrebbe svelare nuove sorprese. Tante strutture ricettive vicine al sold-out fino a domenica prossima. Tanti turisti soprattutto da Germania e Austria, Svizzera ed Est Europa. ll traffico è stato intenso in A4, ma fluido agli accessi delle località turistiche. Jesolo conta di proseguire addirittura fino al 17 settembre se non fino a fine mese con questi ritmi.

Il presidente di Federalberghi Veneto, Marco Michielli, ha analizzato questi ultimi flussi: «Ci sono partenze intelligenti distribuite tutto il fine settimana e fino a lunedì. Direi che la costa veneziana sta vivendo un inizio di settembre positivo e tutto dipenderà in seguito dalla stabilità del clima». Dimenticate le polemiche meteo, almeno fino al prossimo fine settimana quando si concentreranno le previsioni, è tornato il momento di pensare a riempire le strutture. Arrivano anche molti anziani, che occupano gli spazi ferragostani occupati dai giovani. A Jesolo, diversi alberghi quattro stelle e frontemare sono vicinissimi al tutto esaurito. «Abbiamo molti turisti da Austria e Germania», dice il presidente dell’Associazione jesolana albergatori, Alessandro Rizzante, «poi dall’Europa dell’Est. Io credo che andremo avanti con questa tendenza fino al 17 settembre, almeno, e poi vedremo per ottobre. Molto dipende anche da eventi e manifestazioni, tanti turisti arrivano per fare delle gite a Venezia, Padova e arrivano fino al lago di Garda».

Bene anche Cavallino Treporti, con i suoi camping, oltre a Bibione. Raffaele Furlanis, presidente del consorzio di promozione turistica a Caorle e nel Veneto Orientale, è fiducioso: «Confermo la tendenza positiva anche per Caorle, nonostante i tre giorni di cattivo tempo. Alberghi fino a domenica quasi tutti prenotati e auspico che questa stagione si concluda bene come è iniziata: settembre è il mese più ricco di manifestazioni di tutta l’estate, tra sport, intrattenimento, con due novità in particolare legate alla gastronomia tipica di Caorle con il rinnovato programma della festa del pesce organizzata dal Comune il 16 e 17 settembre e poi questo fine settimana con un villaggio dedicato al mondo del finger-food». Situazione positiva verso Sottomarina che si prepara alla chiusura della stagione offrendo il suo prodotto a base di sole e mare, arte e storia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA