Palloncini bianchi e una canzone di Jovanotti per l'addio alla piccola Aurora

La lettera di mamma e papà: "Avevi il sole nel sorriso e il cielo negli occhi, ti sei fatta amare da tutti"

FOSSO’. “Avevi il sole nel sorriso e il cielo negli occhi, ti sei fatta amare da tutti quelli che ti hanno conosciuto, sei il nostro immenso amore”.

Con queste parole, affidate a un’amica che le ha lette durante la messa, mamma Valentina e papà Mirko hanno voluto salutare la loro Aurora, 8 anni, morta a causa di un neuroblastoma, che 3 anni fa era stata premiata come la bimba più buona d’Italia.

Licenziata per le assenze per accudire la figlia: la mamma di Aurora verrà riassunta

Chiesa gremita, sabato pomeriggio, per il funerale e l’ultimo a braccio alla piccola di Fossò, che negli ultimi 4 anni è stata seguita dalla Città della Speranza di Padova. Alla fine, i genitori davanti alla piccola bara bianca ferma sul sagrato, le note di “Estate”, canzone di Lorenzo Jovanotti tra le preferite di Aurora, (Sento il mare dentro a una conchiglia, estate, l'eternità è un battito di ciglia) e i palloncini bianchi liberati in cielo. “Grazie per quello che ci hai insegnato”.