Blitz all'hotel delle polemiche. Controllato all'alba

di Diego Degan

Il "Capo Est" di Sottomarina era accusato dai residenti di essere stato trasformato in base dei venditori abusivi

SOTTOMARINA. L'hotel Capo Est passato al setaccio, questa mattina, dalle forze dell'ordine e dai servizi ispettivi pubblici. Polizia di Stato, carabinieri, guardia di finanza, polizia locale, Asl e vigili del fuoco sono entrati nei locali dell'albergo di via Cristoforo Colombo e hanno esaminato tutto: dallo stato di pulizia generale, alle dotazioni antincendio, dalla regolarità delle rsgistrazioni degli ospiti, all'identità dei medesimi.
 
Da tempo, infatti, giungevano segnalazioni, soprattutto dei residenti della zona, circa la presenza nell'hotel di presunti commercianti abusivi che lo usavano come "base" per poter esercitare la loro attività in spiaggia.
 
L'andirivieni era stato notato soprattutto al mattino e alla sera. Il controllo ha accertato la presenza di almeno un gruppo di stranieri extracomunitari (senegalesi) con regolare permesso di soggiorno ma la cui fonte di sostentamento è ancora oggetto d'indagine. Ma l'hotel rischia sanzioni per tutti gli altri aspetti amministrativi al vaglio delle forze dell'ordine. 
 
©RIPRODUZIONE RISERVATA