Profughi, requisite tre palazzine a Portogruaro

di Carlo Mion

La prefettura ne è entrata in possesso dopo la dismissione da parte del Demanio. Ospitavano le famiglie dei sottufficiali dell'Esercito, ora saranno usate per alleggerire l'ex base di Conetta

PORTOGRUARO. Rese disponibili dal Demanio tre palazzine a Portogruaro che ora la prefettura userà per ospitare i profughi e alleggerire l'ex base militare di Conetta la cui capienza è oramai al limite. 
«Il campo profughi di Cona sta scoppiando, fate qualcosa»
 
La Prefettura ha preso possesso degli edifici che si trovano in via San Giacomo e un tempo utilizzate dall'esercito per ospitare i sottufficiali dei corpi dell'Esercito che stazionavano in zona. 
 
Gli stabili sono comunque da sistemare. Infatti servizi e impianto elettrico sono da rifare in parte. Non è ancora chiaro quanto dureranno i lavori.  Sono cominciati anche i servizi di controllo e i carabinieri hanno ricevuto istruzioni per l’ordine pubblico.
 
Tutto il Portogruarese è interessato da strutture militari dismesse, come la base dell’aeronautica a Concordia che però, per il momento,  sembra esclusa. Il sindaco Claudio Odorico ha parlato direttamente con il prefetto, che gli avrebbe garantito che non c’è alcuna volontà di trasferire migranti nella caserma dismessa dell’Aeronautica, considerata ancora strategica per le apparecchiature presenti.
Tre palazzine dell’Esercito per i migranti 
©RIPRODUZIONE RISERVATA