Epigrafe scherzosa su Facebook prima di schiantarsi con l'auto

di Rosario Padovano

Gli amici increduli davanti al destino di Dj Fabio T: aveva simulato sul social network le reazioni degli amici alla sua scomparsa

CINTO CAOMAGGIORE. È qualcosa di diabolico: il destino ha riservato una cattiva sorpresa. Fabio Tasca aveva preparato, molto probabilmente per scherzare con gli amici come si evince dai dialoghi, la sua epigrafe. Infatti è quanto emerge dal profilo facebook del ragazzo di 34 anni morto mentre rientrava da una serata a Sesto al Reghena dove aveva lavorato come disc jockey in un locale, il bar Commercio, durante il festival Sexto Vintage. Il Commercio è chiuso per lutto.

Si schianta contro un platano, muore dj Fabio T

Il fatto più inquietante però riguarda questo necrologio, comparso sul suo profilo virtuale lo scorso 30 aprile. Fabio Tasca evidentemente aveva trovato accesso, sul web, ad alcuni giochi che faceboook offre ai propri utenti in cambio di moneta virtuale. Questo gioco si intitola «Come sarà il tuo funerale» ed è gratuito, vi si accede con facilità. Nell'epigrafe compare la foto attuale del suo profilo, in cui è ritratto con il nipotino e una barra nera, una lista a lutto. Lo stesso Tasca però aveva sdrammatizzato sottolineando che «Tanto sono il più giovane del lotto, quindi non sarà vero». 

Invece è tutto vero, maledettamente. Il lutto per la scomparsa di Fabio Tasca ha colpito duro anche la comunità ecclesiastica della diocesi di Concordia Pordenone. Lo zio infatti è l'abate di Sesto al Reghena, ovvero il parroco della piccola cittadina del pordenonese dove Fabio T si era esibito per l'ultima volta. Si chiama don Giancarlo Stival ed è il fratello della mamma. In questi giorni i messaggi di incoraggiamento rivolti alla famiglia sono numerosi. Il gruppo della classe 82, di cui faceva parte Fabio Tasca, si è stretto attorno ai genitori e al fratello maggiore. Uno dei componenti del gruppo, Matteo Campanerut, è consigliere comunale a Cinto Caomaggiore e conosceva benissimo Fabio Tasca. Campanerut ha scritto una lettera strappalacrime, ricordando la dolce figura di Fabio in questo modo.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA