Autovelox, 1.340 multe in due giorni

di Marta Artico

Più infrazioni nel fine settimana rispetto al primo giorno di attivazione. Boom in via Righi, meno sanzioni in via Martiri

Nel fine settimana raddoppiano le multe. Il primo weekend di attivazione dei nuovi occhi elettronici tanto temuti dagli automobilisti, ha fatto registrare 1340 contravvenzioni, vale a dire 670 sia nella giornata di sabato che in quella di domenica, il doppio rispetto al primo giorno di attivazione, quando le multe erano state 324. Gli automobilisti che non hanno prestato attenzione agli autovelox, sono sensibilmente aumentati, tanto da doppiare la giornata di venerdì.

Il primo giorno di occhi elettronici accesi, in via Righi c’erano dei cantieri dovuti a dei carotaggi, forse per questo le contravvenzioni elevate non sono state moltissime, visto che le auto hanno dovuto rallentare per la presenza dei cantieri. Una volta libere le corsie, le cose sono cambiate.

Nel fine settimana, mancando i cantieri, le automobili hanno corso di più e forse gli autovelox hanno fotografato molte più auto che sfrecciavano oltre i limiti di velocità, immortalando le targhe. Mediamente i due nuovi velox posizionati in via Righi hanno scattato ciascuno 300 fotografie e immortalato altrettanti contavventori. L’apparecchio elettronico di via Martiri della Libertà, invece, molti meno, fermandosi a 70. Questo anche perché il limite è più elevato. Sommando il numero di multe, però, come fa sapere il comandante generale dei vigili, Marco Agostini, arriviamo a 670 al giorno, che fa salire il numero a 1340 nell’intero fine settimana. Nel complesso di poco sotto la media degli autovelox del Ponte della Libertà.

Finora non si sono verificati danneggiamenti né vandalismi, cosa che era invece avvenuta a qualche giorno dall’installazione.

Ricordiamo i limiti per non incorrere in sanzioni di sorta. Nel dettaglio, per i due apparecchi elettronici che si trovano, verso Venezia, prima del Ponte della Libertà, uno sotto il cavalcavia di via Torino e l’altro prima dell’ingresso in via Pacinotti, il limite orario è di 70 chilometri orari mentre per i tre autovelox sulla regionale 14 - nei due sensi di marcia dei tunnel di via Martiri della Libertà, tra San Giuliano e Treviso e il terzo dopo il cavalcavia oltre via Pasqualigo, verso la rotatoria del Terraglio - il limite è di 90. Per quanto riguarda l’autovelox di competenza della Città metropolitana, lungo la camionabile per Spinea, il limite è di 70 chilometri orari. In funzione anche l’autovelox, sempre gestito dalla Città metropolitana, che si trova lungo la stessa camionabile, a Spinea, dove i limite però è di 50 chilometri orari.

©RIPRODUZIONE RISERVATA