Bulla: «Niente scuse, querelo il sindaco»

di Marta Artico

Brugnaro aveva detto che tirava freccette in ufficio contro una sua foto. Ragno annuncia un’altra azione legale