SPORT

Bebe Vio in corsa per l'Oscar dello sport

Oltre alla schermitrice azzurra, veneziana che vive a Mogliano, sono in lizza per una statuetta Cristiano Ronaldo, Usain Bolt, Michael Phelps, Simone Biles, Katie Ledecky e molti altri nomi di primo piano, divisi tra le sette categorie. La cerimonia a Montecarlo il 14 febbraio

VENEZIA. La veneziana dell'anno Beatrice "Bebe" Vio è tra i candidati ai Laureus World Sports Awards 2017, gli Oscar dello sport, che si terranno a Montecarlo il 14 febbraio. Oltre alla schermitrice azzurra, veneziana che vive a Mogliano, sono in lizza per una statuetta Cristiano Ronaldo, Usain Bolt, Michael Phelps, Simone Biles, Katie Ledecky e molti altri nomi di primo piano, divisi tra le sette categorie.

Bebe Vio

La sfida per il Laureus World Sportsman of the Year Award (Sportivo dell'anno) ha tra gli atleti in nomination i protagonisti dei Giochi di Rio: oltre velocista giamaicano al tre volte vincitore di un Laureus Award, Mo Farah, campione olimpico dei 5.000 e 10.000 metri, ed Andy Murray, oro nel tennis.

Bebe Vio vola a cena con Obama

Nella categoria "Rivelazione dell'anno" compaiono il neo campione del mondo di F1, Nico Rosberg, e tre squadre che hanno raggiunto obiettivi inattesi nel 2016: il Leicester City di Claudio Ranieri, l'Islanda, che ha raggiunto i quarti di finale agli Europei dopo aver sconfitto l'Inghilterra, e la nazionale delle Fiji, oro alle Olimpiadi nel rugby a 7.

Famiglia Cristiana ha scelto Bebe Vio: è l'Italiana dell'anno