Duecento bengalesi restano sulla strada

di Giovanni Cagnassi

Nessuna forzatura da parte della comunità “Incontro” per l’immobile ancora senza permessi: «Rispettiamo la legge»