san michele al voto

Asse Forza Italia-Lega per Tollon

Il Pd punta a una lista propria. Si allontana l’intesa con Codognotto

SAN MICHELE. Campagna elettorale, si entra nella settimana decisiva con qualche novità. Per l’accordo tra Forza Italia e Lega Nord manca soltanto l’ufficialità. Mentre si allontanano, quasi definitivamente, le posizioni del Pd e del gruppo di maggioranza che ha governato la realtà sanmichelina negli ultimi 5 anni. È nell’aria, dunque, la presenza di un quarto candidato sindaco. Per ora si è fermi a tre: Pasqualino Codognotto per la compagine uscente, Giorgio Vizzon per la Lista Vizzon e Luca Tollon per la Lega Nord e per il resto del centrodestra, compresi gli aderenti all’associazione “I Trecento” di Moreno Teso, e il vecchio gruppo che faceva capo all’ex sindaco Sergio Bornancin. Proprio su questo fronte ci sono stati dei passi avanti notevoli nell’alleanza tra Lega Nord e Forza Italia. «Manca solo l’annuncio ufficiale», ha riferito il candidato sindaco e segretario della Lega Nord del Veneto orientale, Luca Tollon, siamo d’accordo praticamente su tutto». Distanti invece le posizioni di Pd e Gruppo Codognotto, si dice, per il veto posto dall’attuale assessore ai lavori pubblici, Luca Marchesan, esponente dell’Udc molto quotato a Bibione.

«Non ci sentiamo più da settimane», ammette il consigliere comunale uscente e storica esponente del Pci prima e del Pd poi, Enza Vio, « siamo pronti per una nostra lista. Tra una settimana ci sarà il nome del nostro candidato sindaco». Ma l’impressione è che Pasqualino Codognotto questa volta possa fare anche a meno, del Centrosinistra nella corsa elettorale. (r.p.)