sottomarina

Ruba nel condominio sbagliato. Ladra arrestata

Svaligia un'abitazione ma nel palazzo abita un carabiniere. Presa con la refurtiva addosso. Ora è in carcere

CHIOGGIA. Hanno fatto il colpo nel condominio sbagliato. Due ladre d’appartamento inseperte si sono intrufolate nell’appartamento di un palazzo dove abita un carabiniere. Ora una ladra è in cella.
Tutto è accaduto sabato 2 quando i militari di Sottomarina traevano in arresto una ragazza di 19 anni, di origine campane e domiciliata a Padova, già nota alle forze dell’ordine, che si era introdotta all’interno di un appartamento nella frazione di Sottomarina di Chioggia, dopo aver forzato la porta d’ingresso con un grosso cacciavite e delle tenaglie ed essere entrata all’interno unitamente ad altra complice.
Le due donne rovistavano all’interno di tutte le stanze asportando monili in oro ed orologi per un valore di euro 6.000 circa ma durante l’azione provocavano dei rumori sospetti che attiravano l’attenzione di alcuni condomini che avvisavano un carabiniere che abita nel palazzo e la centrale operativa che inviava immediatamente sul posto una pattuglia in supporto. Le donne vistesi scoperte si davano alla fuga per le scale ed una di queste veniva bloccata. A seguito di perquisizione personale la donna veniva trovata in possesso di quasi tutta la refurtiva bracciali collanine orologi per un valore di euro 5.000 circa materiale che veniva restituito al legittimo proprietario.
La ragazza veniva arrestata per furto aggravato in abitazione, trattenuta nelle camere di sicurezza  a disposizione dei magistrati che hanno convalidato l’arresto. Visti i suoi precedenti la ladra è stata condannata a 1 anno e un mese di reclusione, che sta espiando in carcere.