Sindacati

Cisl, Gottardello lascia il posto a Bizzotto

Oggi a Mestre il passaggio di testimone. Il nuovo segretario generale, di Scorzè, arriva dal settore edile

MESTRE. «Più unità sindacale e meritocrazia nelle cariche sindacali, più contrattazione sul territorio e più Città Metropolitana". Sono questi i capisaldi dell'eredità lasciata da Lino Gottardello, il dimissionario segretario generale della Cisl veneziana che oggi, mercoledì 24, tra fragorosi applausi e sguardi commossi, ha concluso il suo mandato con un intervento a braccio al consiglio generale della Cisl veneziana, tenutosi al Novotel di Mestre. Gottardello è stato per 12 anni segretario generale, con quattro mandati.

un vero "primato" per la Cisl veneziana che lo ha sempre confermato con il voto del consiglio generale. Il suo successore, Paolo Bizzotto – eletto con 72 voti su 76 dal consiglio generale della Cisl – ha ribadito che continuerà a battere sui capisaldi indicati da Gottardello «con iniziative specifiche e calzanti sul fronte del lavoro e dello sviluppo che bisogna rimettere in moto per creare gli indispensiabili nuovi posti di lavoro». Paolo Bizzotto, 58 anni, è originario di Castelfranco Veneto e residente da anni a Scorzè, fino a ieri era segretario del sindacato degli edili della Cisl veneziana.