Gatto su un albero Pompieri al gelo lo portano in salvo

PORTOGRUARO. Quando hanno visto i vigili del fuoco ritornare nello stesso posto della sera prima hanno capito che forse l'intervento della sera precedente non era andato benissimo. Di fatto era...

PORTOGRUARO. Quando hanno visto i vigili del fuoco ritornare nello stesso posto della sera prima hanno capito che forse l'intervento della sera precedente non era andato benissimo. Di fatto era proprio così. Un gatto salito in cima a un albero ha tenuto sotto scacco per molte ore i pompieri del locale distaccamento. A loro è toccato il compito di uscire dalla sede di viale Isonzo e operare al freddo e al gelo. Per colpa di chi? Di un gatto che ha rischiato di morire assiderato, in cima a un albero. Il primo intervento è avvenuto, infatti, alle 18 circa di mercoledì sera. La segnalazione arrivata al 115 parlava appunto di un felino che aveva abbandonato l'abitazione dove viveva con i suoi padroni, per salire sull'albero, alla ricerca di chissà cosa. Nulla da fare. Il gatto non voleva saperne di scendere giù, per cui i pompieri del turno smontante sono tornati alla base per l'oscurità.

Ma la sorpresa vera e propria è stata quella di ieri mattina. Infatti il gatto si trovava ancora in cima all'albero. Non ha voluto saperne. Non è sceso nemmeno di fronte alle intemperie. Eppure tra le 8 e le 10 a Portogruaro è nevicato copiosamente. È dovuta quindi intervenire l'autoscala dei pompieri addirittura da Mestre, per convincerlo con le buone a a scendere d a quell'albero. Alla fine si è arreso ed è potuto tornare nella sua cuccia.

Gli interventi che riguardano i gatti sono sempre molto particolari, e a volte difficili, come in questo caso. La casistica è piena di interventi di questo tipo.

Molti gatti, a volte, si infilano nel vano motore delle automobili e quindi ci vuole molta pazienza per riuscire a farli uscire. (r.p.)