Concorso di idee in rete per dare un nome al teatro

San Donà. I lavori di ristrutturazione del vecchio Astra termineranno in giugno Le risposte dei cittadini devono arrivare in Comune entro la fine del mese

Sta per nascere, ma ancora non ha un nome. Per il nuovo teatro in costruzione in via Ancillotto l’amministrazione comunale sta pensando a un concorso di idee in rete. Un contributo aperto a tutti i cittadini di San Donà per decidere assieme il nome del futuro teatro della città, che dovrebbe essere terminato il prossimo mese e inaugurato ufficialmente per la stagione teatrale di ottobre, dopo la fiera del Rosario.

È stato indetto dunque questo concorso attraverso una delibera adottata in questi giorni all’unanimità dalla giunta comunale su proposta dell’assessore alla cultura, Chiara Polita. Nella stessa delibera si qualifica la nuova struttura come “Teatro metropolitano”. Fissati anche i criteri per la scelta del nome che non sono vincolati all’ambito cittadino, ma al territorio metropolitano.

  «Il nuovo teatro costituirà un laboratorio culturale aperto tanto alla città quanto a una prospettiva di sviluppo metropolitano», spiega l’assessore Polita, «le proposte potranno richiamare precedenti denominazione storiche del teatro a San Donà, quindi teatro Sociale, Moderno, Astra o Verdi. Potranno invece onorare personalità di chiara fama del mondo delle arti del teatro a livello nazionale, oppure sandonatesi che abbiano contribuito in modo rilevante al mondo delle arti del teatro e riconosciuti ad ampio livello territoriale, sia esso provinciale, regionale o nazionale. È possibile anche proporre una denominazione astratta che sintetizzi il ruolo che il teatro dovrebbe assumere nel territorio». 

 Il metodo stabilito è semplice. Le proposte devono essere  presentate su apposito modulo pubblicato sull’homepage del sito del Comune di San Donà, firmate e con indicazione dei dati del proponente. Dovranno pervenire entro le 12 del 30 maggio 2014 all’ufficio protocollo del Comune di San Donà o, una volta scansionate, potranno essere inviate via email all’indirizzo protocollo@sandonadipiave.net. Le proposte pervenute saranno valutate a insindacabile giudizio della giunta comunale che sceglierà l’intitolazione del nuovo teatro. Si cerca dunque di coinvolgere la popolazione in una decisione che si vuole il più possibile condivisa. Dalla comunità locale poi potranno arrivare nuove idee visto che il futuro teatro sarà una delle più importanti realtà culturali di San Donà e di tutto il Veneto Orientale per il quale sarà un riferimento imprescindibile.

Giovanni Cagnassi

©RIPRODUZIONE RISERVATA