Martina Favaretto oro a Marsiglia

di Simone Bianchi

Scherma. Ai Campionati del Mediterraneo la fiorettista di Noale prima nei Cadetti. Il mestrino Stella argento a squadre

Due ori e due argenti, questo il bottino della scherma veneziana ai Campionati del Mediterraneo che si sono conclusi ieri a Marsiglia. Protagonisti Martina Favaretto e Alessandro Stella con un oro e un argento a testa.

Se venerdì a salire sul gradino più alto del podio del fioretto maschile Giovani era stato Stella (Circolo Scherma Mestre), e sul secondo di quello femminile Favaretto (Comini), quest’ultima sabato ha fatto un autentico capolavoro vincendo la gara del fioretto Cadetti. L’allieva dell’olimpionico Mauto Numa, presente in Francia da tecnico degli Azzurrini, ha mostrato ancora una volta le sue doti, arrivando senza sofferenze ai quarti di finale in cui ha battuto la Rossi 15-9, prendendosi così la rivincita per la sconfitta nella finale del giorno prima. Già sicura di una medaglia anche stavolta, in semifinale ha avuto la meglio 15-6 sulla polacca Bardel quindi, in una tiratissima finale, è riuscita a spuntarla 6-5 sulla francese Thepaut. Un assalto molto equilibrato in cui la ragazza noalese ha mostrato carattere e concentrazione per riuscire a superare anche il tifo avverso del pubblico transalpino. Meno fortunato Alessandro Stella, che nella prova Cadetti si è dovuto accontentare del settimo posto, dopo essere uscito nei quarti per mano del compagno di nazionale Di Tommaso per 15-4, battuto invece per una medaglia venerdì.

Ma ieri il fiorettista del Circolo Scherma Mestre ha saputo prendersi subito la rivincita, cogliendo la medaglia d’argento nella gara riservata alle squadre maschili. Insieme a Giulio Gaetani e Alberto Fornasir, Stella ha avuto accesso direttamente alle semifinali, saltando il primo turno, e qui ha sconfitto 30-19 la Tunisia. In finale gli azzurrini hanno dovuto lasciare strada però alla Francia, vittoriosa 30-26.

Tra le ragazze Martina Favaretto non ha disputato la gara, ma questo solo perché la formazione da schierare è stata decisa per regolamento sabato mattina, e quindi lo staff tecnico, in pieno accordo, ha selezionato solo la migliore di ciascuna delle tre armi, e la Favaretto era giunta seconda dietro la Rossi nella prova di venerdì.

Ma il weekend è stato caratterizzato anche da altre gare internazionali. A Moedling in Austria era di scena la Coppa del Mondo Under 20 di fioretto femminile. In pedana Anna Chiara Losso e Lodovica Bicego (Cs Mestre) e Vittoria Candiani (Dielleffe Venezia). Tutte sono uscite nei primi turni delle dirette, con Bicego che però ieri ha potuto disputare anche la prova a squadre, terminata in settima posizione per l’Italia.

Ad Aix en Provence, sempre in Francia, di scena c’erano i maschi della stessa categoria. Nulla da fare per Sebastiano Bicego e Pietro Velluti, mentre Alvise Dal Santo si è fermato per entrare nei migliori sedici. La gara a squadre ha visto impegnati poi di nuovo Dal Santo e Velluti, e qui gli azzurri hanno chiuso al quarto posto. Nei prossimi giorni il Ct azzurro Andrea Cipressa diramerà le convocazioni per i prossimi Campionati Europei giovanili.

©RIPRODUZIONE RISERVATA